In primo piano



“Il 10 febbraio inizia il viaggio nel ricordo della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle Foibe e dell'esodo giuliano-dalmata e anche quest'anno il Comune di Venezia, insieme all'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (Comitato di Venezia), promuove una serie di appuntamenti per celebrare la memoria umana e istituzionale di questo tragico evento storico per troppo tempo dimenticato”. Con queste parole la presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, ha aperto la conferenza stampa di presentazione delle iniziative promosse dall'amministrazione comunale, con la collaborazione dell'Università Ca' Foscari, della Libreria Nazionale Marciana, Società dalmata di storia patria, Anpi, Iveser e rEsistenze per mantenere vivo il ricordo di quei terribili avvenimenti che segnarono pesantemente la vita di migliaia di persone. La cerimonia ufficiale del Giorno del Ricordo verrà celebrata mercoledì 10 febbraio alle ore 10 in Piazzale Martiri delle Foibe, a Marghera, davanti al cippo.
Musica , Teatro La Fenice , 15 Febbraio 2016
Il giovane pianista calabrese presenta in concerto il programma contenuto nel suo ultimo prestigioso CD per l'etichetta Deutsche Grammophon.
Musica , Teatro Toniolo , 22 Aprile 2016
Ezio Bosso, dopo il Festival di Sanremo, al Teatro Toniolo di Mestre per la rassegna Cultnet. Il 22 aprile presenta The 12th Room, un viaggio attraverso le 12 stanze della vita.
Teatro , Teatro Toniolo , 13 Febbraio 2016
Nessi, ovvero connessioni ma anche fili tesi e tirati, trame e reti, tessute e intrecciate per collegarsi con il resto del pianeta. O meglio dell'universo. Perché infatti è proprio questo il nucleo vivo e pulsante del nuovo spettacolo dell'artista bolognese: la necessità assoluta e contemporanea di vivere collegati con altre vite, altri orizzonti, altre esperienze, non necessariamente e solamente umane che ci possono così permettere percorsi oltre l'io finito per espandersi verso un "noi" veramente universale.

Non è stato creato alcun contenuto per la prima pagina.