XXIV Stagione di Musica Sinfonica e da Camera 2009 - 2010

Spira Mirabilis

Mestre, Teatro Toniolo
Martedì 16 Marzo 2010 - 21:00
 

foto di Davide Aldrovandi
Spira mirabilis(foto di Davide Aldrovandi)

Programma
F. Schubert, Sinfonia n. 3


Programma generale

Abbonamenti / Biglietti

Spira mirabilis nasce dal talento e dalla creatività di un gruppo di giovani musicisti professionisti italiani e stranieri di età media inferiore ai ventisei anni, provenienti dalle migliori accademie e orchestre europee (Orchestra Mozart, Berliner Philharmoniker Akademie, Luzern Festival Orchestra, Mahler Chamber Orchestra, Chamber Orchestra of Europe): non studenti ma giovani professionisti che continuano a studiare.

La maggior parte di noi ha avuto e ha il privilegio di far parte delle più esaltanti e dinamiche realtà musicali d'Europa, di esibirsi con i più grandi Maestri (ai quali dobbiamo tutto).

In tale condizione di privilegio abbiamo trovato la libertà di sceglierci reciprocamente, nello spirito di un allargato gruppo da camera, e di elaborare assieme un  pensiero più complesso e approfondito che riguarda la differenza tra fare o essere musicisti e soprattutto il valore della comunicazione  attraverso la musica colta, analizzata negli aspetti educativi (secondo il significato etimologico, ossia del trar fuori da chi ascolta), sociali (universalità del linguaggio capace di stemperare le differenze), logistici (far musica non solo nei teatri, creando situazioni informali) e storico-culturale (l'accuratezza dell'esecuzione). Dall'ispirazione iniziale, dall'unione di intenti, dalla collegialità a cui abbiamo improntato il nostro lavoro, ha preso corpo la scelta di rinunciare alla figura del direttore d'orchestra: direttore di questo gruppo è il pensiero musicale collettivo che prende vita durante le prove partendo dal contributo di ciascuno.

Tratto da www.spiramirabilis.com


Può un'orchestra suonare senza un direttore? Dal filmato qui proposto  sembra proprio di sì.

Ludwig van Beethoven Sinfonia n.1 in Do maggiore op.21 (25 aprile 2009, Formigine Teatro della Polisportiva), fonte: activia33.




















(in collaborazione con l'Associazione Culturale Italo Tedesca di Venezia Onlus)


| | Altro