Orlando Innamorato

Venezia, Teatro Junghans

Da Venerdì 14 a Sabato 15 Dicembre 2012. Ore 20:30. Compresi Domenica 16 Dicembre 2012.

Immagine di Emanuele Luzzati

Gli allievi-attori dell'anno di specializzazione si confortano con la maschera e il verso



Informazioni

info@accademiateatraleveneta.it  

http://www.accademiateatraleveneta.it/

Tel. 041 2411974 (c/o Teatro Junghans)



Il primo appuntamento con il pubblico per l'a.a. 2012/2013 coinvolge gli allievi-attori dell'Anno di specializzazione, che, guidati dai registi-pedagoghi Paola Bigatto e Michele Modesto Casarin, presentano lo spettacolo Orlando innamorato, liberamente tratto dal testo di M. M. Boiardo.


Personaggi fatati, animali fantastici, eroi invulnerabili: il mondo dell'Orlando innamorato è proposto al pubblico dai dodici allievi attori dell'Anno di specializzazione. Attraverso l'uso delle maschere e le tecniche della Commedia dell'Arte i giovani attori si cimentano con la ricchezza dell'immaginario boiardesco, dando concretezza scenica all'ottava rima.


L'ardita ricerca dei due registi pedagoghi - Paola Bigatto e Michele Modesto Casarin - è volta infatti a rintracciare nei due linguaggi, quello delle maschere e quello del verso, interessanti punti di congiunzione non solo volti a rinforzare gli obiettivi pedagogici, ma anche a rivitalizzare la forza di comunicazione dei due linguaggi stessi.


Filo conduttore della drammaturgia, le tavole create da Emanuele Luzzati (per gentile concessione del Museo Luzzati a Porta Siberia - Nugae S.r.l.) per il Comune di Scandiano, città natale di Boiardo: all'interno dello sterminato mondo immaginario del poema, il grande artista genovese sceglie quaranta episodi che ben corrispondono al suo tratto di artista e alla sua fantasia: ed ecco quindi, pronti a dialogare con le "nostre" maschere, le maghe seducenti, gli animali variopinti, i paladini a cavallo dei draghi.

Si ringraziano per la collaborazione Alessio Nardin per i combattimenti, Licia Lucchese per la supervisione dei costumi, Marina Luzzoli per l'elaborazione e le proiezioni delle immagini di Luzzati e Paolo Battistel per il disegno luci.


Il Teatro Junghans, sede dell'Accademia, aprirà gratuitamente il sipario venerdì 14 e sabato 15 Dicembre alle 20.30 e domenica 16 Dicembre alle 16.30. Per gli allievi sarà un'occasione di mostrare al pubblico il proprio lavoro, per i cittadini la possibilità di trascorrere un piacevole momento a teatro lasciandosi coinvolgere dall'energia dei nostri giovani attori.


Martedì 18 Dicembre alle ore 21 si replicherà con una lettura drammatizzata al Teatrino Groggia.


Eventi realizzati in: Teatro Junghans