C'era una volta il beat - XI edizione

Mestre Teatro Toniolo
Sabato 22 Dicembre 2012 - 21:00
 
Manifesto
 

New Trolls

Sergio Ricci

FlashBack - Tributo ai Creedence Clearwater Revival



Biglietti

Posti numerati € 20,00


Prevendite

Hosteria ReAle Via Stefani 1/a Marghera tel. 041 920925

Biglietteria Teatro Toniolo dalle ore 11.00-12.30 e dalle 17.00- 19.00 (chiuso il lunedì)

Il ricavato, tolte le spese, sarà devoluto all'AVAPO di Mestre (Associazione Volontari Assistenza Pazienti Oncologici).


Informazioni

3489385866

iragazzi.dellapanchina@yahoo.it



L'Associazione Culturale I Ragazzi della Panchina, con la partecipazione della Municipalità Mestre-Carpenedo, Assessorato alle attività Culturali - Settore Produzioni Culturali del Comune di Venezia, il Teatro Toniolo, Venezia Marketing&Eventi e Ascom Mestre presentano l'evento musicale C'era una volta il beat.


Protagonisti della manifestazione musicale, arrivata quest'anno alla XI edizione, saranno i New Trolls, i primi a cercare e trovare nuove strade musicali unendo hard rock a dolci melodie; a dare poi un tocco irriverente e di ironia burlesca ci penserà Tony Corallo, il nome d'arte di Sergio Ricci, imitatore, comico e attore ferrarese famosissimo nel circuito dello spettacolo underground, quello delle piazze, delle manifestazioni, degli show (quasi) improvvisati, autore del ritornello cult Lauretta Mia e i FlashBack con il Tributo ai Creedence Clearwater Revival creatori di un genere musicale del tutto innovativo e originale che fonde assieme rock, blues e accenni di musica country che si esibiranno al teatro Toniolo la sera di sabato 22 dicembre 2012.



C'era una volta il Beat - 2012  (11° edizione)


"E' questa un'iniziativa sorta all'inizio del nuovo secolo, per l'intraprendenza e passione di un vivace gruppo di giovani , principalmente appassionati della musica degli anni 60/70, il Beat appunto.


I ragazzi della Panchina, un'aggregazione nata sulle panchine dell'area verde antistante il Municipio e la chiesa di Marghera, un assieme di persone "innamorate" della musica degli anni che ha fatto da colonna sonora della loro gioventù, gli anni del boom economico dell'Italia, della dolce vita, ma anche gli anni della contestazione giovanile, delle rivendicazioni sociali e sindacali  e purtroppo poi, anche gli anni di piombo.

Ma su tutto, la musica, coniugata però sin dall'inizio con la solidarietà.


La manifestazione muove i suoi primi passi - come ovvio - a Marghera, al cinema Aurora, raccogliendo sin dalle prime edizioni un ottimo consenso di pubblico, critica e cogliendo in pieno anche i fini solidaristici dell'iniziativa.

Alla terza edizione ci si rese conto che l'evento aveva travalicato i confini locali e si prese atto dell'insufficiente capienza del teatro Aurora, rispetto alle richieste di partecipazione del vasto pubblico, costituito in primis, ma non solo,  da tutta una generazione che ricordava negli anni del Beat,  la proprio gioventù.


L'amicizia, nata sui banchi di scuola tra l'allora presidente del sodalizio "i Ragazzi della panchina" e l'allora delegato agli eventi della Municipalità di Mestre Carpenedo. sortì, in comunanza d'intenti, il trasferimento della manifestazione a Mestre, nel più capiente e prestigioso teatro cittadino : il teatro Toniolo.


Fu una mossa azzeccata: la bontà dei cast musicali ogni anno messi assieme, seppur con molte difficoltà, dai ragazzi della Panchina, segnò un crescendo di consensi, di fronte ad un teatro sempre esaurito, alla soddisfazione del pubblico,  non tralasciando la non minore importanza riservata alla solidarietà, che sostanziavasi in un contributo,  di parte del ricavato della serata, alla meritoria associazione dell'Avapo.


Abbiamo appaudito: i Ribelli, Michele, i New Trolls, Fausto Leali, Bobby Solo, la Formula 3, Dino, Maurizio Vandelli dell'Equipe 84, Ricky Gianco, Italo Janne, Shel Shapiro dei Rockes, le Orme ecc.ecc. ora applaudiamo i Ragazzi della panchina."


Vincenzo Conte, Delegato Municipalità Mestre Carpenedo



New Trolls


Andrea Maddalone (chitarra e voce)

Francesco Bellia (basso e voce)

Giorgio Bellia (batteria e voce)


Da ormai moltissimi anni insieme sui palcoscenici dei più importanti teatri e festival italiani ed internazionali, De Scalzi e Di Palo le vere voci e i fondatori della storica band dei New Trolls.


In un lungo concerto di grande popolarità e raffinatezza nello stesso tempo, spaziando in 40 anni di storia della musica italiana.


Si passerà dai brani nati dalla collaborazione con Fabrizio De Andrè (Signore io sono Irish, Faccia di Cane, ecc) a quelli più famosi (Quella carezza della sera, Aldebaran, Miniera, Davanti agli occhi miei, ecc) a quelli piu ricercati e di grande effetto scenico come la saga dei Concerti grossi (fusione fra musica classica e Rock Progressive) nati dalla collaborazione col grande maestro Luis Bacalov, la quale dirigerà l'orchestra nel prossimo Tour teatrale del Concerto Grosso.


Senza dimenticare le riletture speciali di brani famosi come Poster di Claudio Baglioni o Il cielo dell'amico Renato Zero dove le inimitabili voci di Nico Di Palo e Vittorio De Scalzi  regalano grandi emozioni.


E per concludere "The Seven Seasons" una nuova puntata dei Concerti Grossi scritta a quattro mani da De Scalzi e Di Palo con i testi in inglese, del mitico Shell Shapiro, concerti che li hanno portati in questi ultimi anni in giro per il mondo Giappone, Messico, Corea, in tour di continui "sold out".



La grande musica californiana dei FlashBack

Tributo ai Creedence Clearwater


Per Flashback si intende quella scena che, fuori dalla sequenza temporale che si sta svolgendo, narra un evento avvenuto precedentemente, Saranno infatti i suoni, le atmosfere e il look della storica band californiana dei Creedence Clear Water ad riempire l'atmosfera al Teatro Toniolo sabato 22 dicembre 2012, e sarà il momento dei FLASHBACK!

La band nasce nel 1970 come Blues Moon Group nel mezzo della rivoluzione musicale e già subito Alfio (voce), Guido (chitarra), Roberto (tastiere), Mauro (basso) e Maurizio (batteria) abbracciano lo stile musicale di un gruppo storico californiano di quei mitici anni: i Creedence Clearwater Revival, creatori di un genere musicale del tutto innovativo e originale che fonde assieme rock, blues e inserendo accenni di musica country. Il gruppo proseguirà la propria esperienza musicale tenendo moltissimi concerti, partecipando a feste paesane facendosi apprezzare per la loro musica. Nel 1974 la band si scioglie, alcuni componenti proseguono dando vita ad altri gruppi, altri invece lasciano definitivamente.

Ma nel 2002 dopo oltre 30 anni , con entusiasmo la band si ricostituisce con il nuovo arrivo di Rinaldo al basso, riabbracciando lo stesso genere musicale ma con un nuovo nome: i Flashback. Nel 2005 in corso d'opera la band decide di portare un cambiamento importante, sostituendo la voce maschile con una femminile, quella di Elena. E proprio grazie alla sua ottima capacità vocale, espressiva e interpretativa riesce a dare alla band un tocco di pura originalità e creatività. Questo fondamentale inserimento permette al gruppo di spaziare maggiormente nel vasto panorama musicale e ampliare il proprio repertorio. Nel 2006 e 2007 ci sono stati diversi cambi di formazione fino a quella attuale. Nel 2009 entra a far parte del gruppo come vocalist Giulia che con la sua grinta, bravura e voglia di fare riesce sempre a trasmettere passione per la musica.


| | Altro
Eventi realizzati in: Teatro Toniolo