Il giorno del ricordo 2013

Venezia, Varie sedi del Centro Storico, Varie sedi della Terraferma

la locandina
La Repubblica riconosce il 10 febbraio quale "Giorno del ricordo" al fine di conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell'esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. Nella giornata [...] sono previste iniziative per diffondere la conoscenza dei tragici eventi presso i giovani delle scuole di ogni ordine e grado. È altresì favorita, da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende. Tali iniziative sono, inoltre, volte a valorizzare il patrimonio culturale, storico, letterario e artistico degli italiani dell'Istria, di Fiume e delle coste dalmate, in particolare ponendo in rilievo il contributo degli stessi, negli anni trascorsi e negli anni presenti, allo sviluppo sociale e culturale del territorio della costa nord-orientale adriatica ed altresì a preservare le tradizioni delle comunità istriano-dalmate residenti nel territorio nazionale e all'estero.

(legge 30 marzo 2004 n. 92)



Programma

venerdì 8 febbraio – ore 17.30
Mestre - Centro Culturale Candiani – sala seminariale
Presentazione del libro “Istria d’amore”
di Ulderico Bernardi alla presenza dell’autore
Introduzione di Alessandro Cuk, Presidente ANVGD Venezia, dell’Assessora alle Attività Culturali del Comune
di Venezia, dell’Assessore alla Cultura della Provincia di Venezia
Ricordo di Erminio Zuliani e Francesco Belussi

sabato 9 febbraio – ore 11.00
Mestre - Duomo di San Lorenzo
Santa Messa in suffragio dei Caduti e degli Infoibati
celebrata da Mons. Fausto Bonini

domenica 10 febbraio – ore 11.30
Marghera - Piazzale Martiri delle Foibe
Celebrazione Giorno del ricordo
cerimonia al monumento “In memoria degli istriani, fiumani e dalmati tragicamente scomparsi e di quanti furono costretti ad abbandonare le loro terre”

mercoledì 13 febbraio – ore 17.00
Venezia – Sala S. Leonardo
Pirano, Trieste e il confine orientale d’Italia.
Diego de Castro tra impegno politico, storiografico e culturale.
a cura di Kristjan Knez, Presidente della Società di studi storici e geografici di Pirano
interventi di Alessandro Cuk, Presidente ANVGD Venezia, Mario Bonifacio, Anpi Mestre, Presidente Consiglio
Comunale di Venezia

giovedì 14 febbraio – ore 17.00
Favaro Veneto – Sala Polivalente della Biblioteca
Giorno del ricordo: testimonianza storica tra i libri
della biblioteca di Favaro Veneto
Testimonianza storica di Carlo Alberto Pizzi; interventi del Presidente della Municipalità di Favaro Veneto, della
Consigliera per le Attività Culturali della Municipalità di Favaro Veneto, di Antonio Zett, Vice Presidente ANVGD Venezia

venerdì 15 febbraio – ore 17.00
Marghera – Biblioteca Comunale
Presentazione del libro “Miniere dell’Arsia tra eventi storici e sociali”
di Antonio Zett con la partecipazione dell’autore, di Livio Dorigo, presidente del circolo di cultura istroveneta “Istria”, dell’Assessora alle Attività Culturali del Comune di Venezia, del Presidente della Municipalità di Marghera e del Delegato alla Cultura della Municipalità di Marghera

lunedì 18 febbraio – ore 17.00
Venezia - Scoletta dei Calegheri
Presentazione del libro “Parenzo, gente, luoghi e memoria”
di Aulo Crisma con la partecipazione dell’autore, di Alessandro Scarsella, Università di Venezia, dell’Assessore alle Politiche Educative del Comune di Venezia, di Marco Borghi, Iveser
con brani letti dall’attrice Maria Pia Colonnello

mercoledì 20 febbraio – ore 17.00
Mestre - Centro Culturale Candiani – sala seminariale
Presentazione del libro “La questione giuliana nei documentari cinematografici”
di Alessandro Cuk; interviene l'autore, lo storico Guido Rumici,  l’Assessora alle Attività Culturali del Comune di Venezia, Antonio Zett, Vice Presidente ANVGD Venezia
nel corso della presentazione saranno proiettate alcune sequenze di documentari.