Empusa Teatro - Bersabèa

Mestre, Teatro Momo

Venerdì 1 Marzo 2013 - 21:00

Programma

Una scena


Biglietti
Ingresso libero.


Bersabèa racconta, attraverso delle piccole testimonianze, un pericolo che tutti i Paesi possono correre: la privatizzazione del bene e del diritto umano più vitale, l’acqua. Il progetto prende ispirazione dalla sommossa popolare conosciuta anche come “guerra dell’acqua” dell’aprile del 2000 nella città boliviana di Cochabamba. La protagonista nella pièce è la città inventata di Bersabèa, con i suoi personaggi che le danno voce e con chi, appeso ad un filo, potrebbe raccontare anche lui la sua storia. C’è chi urla di più: un generale, un cameramen, un testimone, un tombarolo, un cane, la polizia, e una donna che ha perso il proprio figlio nei giorni della manifestazione.

 

EmpusaTeatro è una realtà giovane veneziana sviluppata e consolidata durante il percorso formativo alla Facoltà di Design e Arti-IUAV- indirizzo performativo dal 2005. Nel 2010 nasce ufficialmente come compagnia indipendente strutturata in uno staff costituito di tutte le figure professionali necessarie all'intero percorso di nascita e crescita di uno spettacolo teatrale.


La compagnia ha partecipato ad esperienze di messa in scena in tirocini e laboratori (non solo universitari) condotti da Gigi Dall’Aglio, Claudio Longhi, Claudio Coloretti, Mario Fontanini,Tiziano Santi, Elisabetta Pozzi, Walter Le Moli, Luca Fontana, Margherita Palli, Csaba Antal, Monique Arnaud, Carmelo Rifici, Luca Ronconi, Franco Ripa di Meana, Ottavia Piccolo, Cesar Brie. Composta da ragazze e ragazzi di età inferiore ai trent’anni, provenienti dal mondo universitario veneziano: IUAV – Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecniche del Teatro e Università Ca' Foscari, la compagnia Empusa è caratterizzata da piu’ figure divise nei ruoli di regia, drammaturgia, scenografia e scenotecnica, costume e sartoria, light design, organizzazione e comunicazione stampa e da un gruppo (questo più variabile) d’attori.

Perchè Empusa?


Empusa è un mostro mitologico citato nelle Rane di Aristofane che prende tutte le forme, ora bue, ora mulo, ora donna bellissima, ora cane.


Eventi realizzati in: Teatro del Parco