Io Sono Musica 2014/15

Coro della SAT di Trento

Mestre Teatro Toniolo
Sabato 11 Aprile 2015 - 20:30
 

Coro della Sat

Edoardo Pittalis storico/giornalista, vicedirettore de Il Gazzettino

 

 

Programma

 

Mestre, la Grande Guerra – di qua del Piave

Nel centenario dell'inizio della grande Guerra programma di canti alpini con introduzione storica di Edoardo Pittalis

Commemorazione dello storico discorso interventista che Cesare Battisti tenne al Teatro Toniolo   

 

 

PROGRAMMA

 

BIGLIETTERIA

 

 

Per la prima volta a Mestre il Coro della SAT di Trento, il più celebre coro alpino italiano  ambasciatore nel mondo della tradizione musicale alpina e popolare del nostro paese. L'occasione è data dal centenario dell'inizio della Grande Guerra nella quale la città di Mestre ebbe un ruolo molto importante come retrovia del fronte, nodo strategico per i rifornimenti alle truppe e l'accoglienza ai feriti, particolarmente nella seconda, drammatica fase della guerra.

 

In apertura, un intervento del giornalista e storico della Grande Guerra Edoardo Pittalis, che prenderà spunto dal celebre discorso interventista tenuto da Cesare Battisti proprio al Teatro Toniolo nel maggio del 1915, discorso ricordato da una lapide posta sul lato sinistro della facciata del teatro e dal nome che in seguito venne dato alla piazzetta antistante. Diretto da Mauro Pedrottti il coro quindi proporrà una selezione di canti alpini dell'epoca, come Monte Canino, Era una notte che pioveva, Bombardano Cortina, Ta-pum, Sui monti Scarpazi, alternati con altri della tradizione popolare che ricordano la vita dura e semplice dei contadini e dei montanari di allora, come 'Ndorménzete popin, Era nato poveretto, La bela al molino, Senti 'l martelo. Molti di questi canti si avvalgono delle prestigiose armonizzazionei di Arturo Benedetti Michelangeli.

 

Il Coro della SAT di Trento è nato ufficialmente il 25 maggio 1926, quando Nino Peterlongo, presidente della SOSAT, convinse i cantori riuniti attorno ai fratelli Pedrotti a debuttare pubblicamente nella Sala Grande del Castello del Buonconsiglio. Da allora il coro fu chiamato Coro della SOSAT, mutato poi in SAT negli anni trenta in seguito a disavventure politiche. La famiglia Pedrotti da allora ha continuativamente di padre in figlio gestito il coro, fino all'attuale direttore Mauro Pedrotti, nipote di Silvio e figlio di Mario. Numerosi ed illustri musicisti hanno dedicato al coro raffinate e spesso innovative armonizzazioni di canti popolari di varie origini e provenienze.  Molto attivo in campo discografico, il coro si è esibito con oltre mille concerti in Italia, Europa (Austria, Belgio, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna Olanda, Russia; Svizzera, Olanda), America (Brasile, Cabada, Messico, Stati Uniti) e Asia (Corea) nei teatri più prestigiosi.

 

La Stagione di musica sinfonica e da Camera di Mestre è organizzata dal Comune di Venezia, Direzione Attività Culturali, in collaborazione con gli Amici della Musica di Mestre.


| | Altro
Area d'interesse:

Io Sono Musica 2014/15


Eventi realizzati in: Teatro Toniolo