Società Veneziana di Concerti 2014/15

Michele Marelli - clarinetto e corno di bassetto

Venezia Teatro La Fenice
Lunedì 8 Giugno 2015 - 20:00
 

Michele Marelli

Programma

 

Karlheinz Stockhausen

Evas Spiegel (1984) Susani (1984) per corno di bassetto solo

 

Marco Stroppa

“Il peso di un respiro” (2015) riflessioni per corno di bassetto

Prima esecuzione assoluta

 

Pierre Boulez

“Domaines” (1968) per clarinetto solo

Omaggio 90. Compleanno del Maestro

 

Vinko Globokar

“Dedoublement” (1975) per clarinetto e 2 timpani (un solo esecutore)

Prima esecuzione italiana

 

Ivan Fedele

“High” (1996/2014) per corno di bassetto solo

Prima esecuzione italiana

 

György Kurtàg

“In nomine all’ongherese” (2013) per corno di bassetto solo

 

Sir Peter Maxwell Davies

“The seven brightnesses” (1975) per clarinetto solo

 

Karlheinz Stockhausen

Freia (1991) per corno di bassetto solo

 

 

ABBONAMENTI / BIGLIETTI

 

PROGRAMMA

 

 

Michele Marelli, diplomato in clarinetto con 10 e lode presso il Conservatorio di Alessandria sotto la guida del Prof. Giacomo Soave, laureato in Lettere Moderne presso l’Università di Torino con una tesi su Stockhausen, è internazionalmente conosciuto come un virtuoso del corno di bassetto e come uno dei migliori solisti di musica contemporanea della sua generazione. Si perfeziona in Inghilterra con Alan Hacker, in Germania con Suzanne Stephens e in Francia con Alain Damiens. Studia composizione e musica elettronica presso il Conservatorio di Torino e la Scuola Civica di Milano. Ancora diciottenne incontra Karlheinz Stockhausen con il quale instaura un profondo rapporto artistico che si protrae per oltre un decennio durante il quale, scelto dal Maestro come solista del suo Ensemble, interpreta prime esecuzioni assolute sotto la sua direzione ed incide 3 CD. Nell’ottobre 2014 viene insignito del prestigioso “Premio Rubinstein, una vita nella musica giovani” del Teatro La Fenice di Venezia considerato dalla critica internazionale come l’equivalente di un Nobel della musica. Vincitore di 6 edizioni del Premio della Stockhausen Stiftung für Musik, del Premio Valentino Bucchi di Roma, del Primo Premio assoluto al Concorso Penderecki di Cracovia, del Concorso di Composizione della Biennale di Koper, di una Borsa di studio pluriennale della Desono di Torino, del Master dei Talenti Musicali della Fondazione CRT, dell’Honorary Logos Award in Belgio e di numerosi altri riconoscimenti internazionali, si è esibito come solista nelle più prestigiose sale da concerto e Festival internazionali (Teatro La Fenice di Venezia, Biennale di Venezia, Festival di Tanglewood, Berliner Philharmonie, Theatre de la Ville di Parigi, Milano Musica, Staatsoper Unter den Linden, Mozarteum di Salisburgo, Wiener Festwochen), lavorando con direttori quali Peter Eötvös, Susanna Mälkki, Enno Poppe, Stephan Asbury, Andrea Pestalozza. Compositori quali Karlheinz Stockhausen, Marco Stroppa, Ivan Fedele e György Kurtàg hanno concepito pezzi per lui. Le sue incisioni (Stradivarius, Wergo, Neos) sono distribuite in tutto il mondo e hanno vinto prestigiosi premi discografici quali la Nomination all’ICMA 2014 (International Classical Music Awards) come miglior Cd di musica contemporanea dell’anno, il 5 Diapason in Francia, la A di Amadeus, le 5 stelle di Musica. Tiene regolarmente Masterclass di alto perfezionamento in tutta Europa. Già docente di clarinetto presso i Conservatori di Messina, Ribera e Foggia, attualmente detiene la stessa cattedra presso il Conservatorio di Reggio Calabria dove è altresì docente di Semiografia della musica e Storia della musica elettroacustica. Collabora regolarmente con l’Ensemble musikFabrik di Colonia. E’ artista ufficiale Henri Selmer Paris e Vandoren Paris.


| | Altro

Eventi realizzati in: Teatro La Fenice