Io Sono Danza 2015/16

RIOULT Dance New York U.S.A.

Mestre Teatro Toniolo
Martedì 15 Marzo 2016 - 21:00
galleria foto


 

Celestial Tides - Photo by Whitney Browne

SERATA BACH

Un omaggio appassionato alla musica del celebre compositore

direttore artistico e coreografo Pascal Rioult

 

 

BIGLIETTERIA

 

PROGRAMMA

 

 

La cifra stilistica di Pascal Rioult viene definita: formale, astratta, incisiva e austera. Il movimento nasce dal torso e dal plesso solare, si nutre di cambi di direzione improvvisi, salti e spirali come vuole la tecnica della ‘maestra’ Graham.

Il programma di Serata Bach, raccoglie coreo­grafie composte da Rioult tra il 2008 e il 2015 su alcune delle partiture più celebri di Johann Sebastian Bach. Quat­tro titoli in cui la rigorosa struttura della musica barocca incontra l’evanescenza e la modernità delle forme.

Emblematico il titolo d’apertura, Views of the Fleeting World (Visioni di un mondo fugace, del 2008) ispirato all’omoni­ma serie di xilografie dell’artista ottocentesco giapponese Hiroshige su L’arte della fuga. Un brano meditativo diviso in nove parti (ensemble e passi a due) in cui i corpi dei danzatori fanno da contrappunto allo spazio rarefatto, alle proiezioni video che scorrono, quasi impercettibilmente, sul fondale. Ogni momento della composizione riflette la profondità delle emozioni che emergono dalla contem­plazione degli elementi della natura, quasi un ‘religioso ascolto’ del respiro del cosmo.

Tutt’altra atmosfera per City, quartetto del 2010 ambienta­to tra grattacieli di una non troppo immaginaria città. Volu­tamente realistica la scena, come gli abiti casual indossati dai danzatori, per rimandare alla frenesia del vivere urba­no, incalzante come la Sonata n. 6 per violino e pianoforte di Bach.

Il brano seguente, Polymorphous, é il più recente e si sviluppa su una selezione di Preludi e Fughe da Il Clavicembalo ben temperato, chiude Celestial Tides (Maree celesti, 2011) scandito sui tre tempi – Allegro, Adagio, Allegro – del Concerto Bran­deburghese n.6, un flusso emotivo e di forme che rende leggibile la musica nella sua serrata forza contrappuntisti­ca che non concede tregua all’ascoltatore. Magniloquenza espressiva, soprattutto del quartetto centrale sull’Adagio con le viole da braccio concertanti, su cui la mente dello spettatore indugia a lungo, anche fuori dalla sala.

 

 

Guarda il promo video della Compagnia

 

 

Rioult Dance Theatre di New York

 

Unica nel mondo della danza in quanto aderisce ad una tradizione «Classica» della Modern Dance, la compagnia Rioult Dance Theatre di New York è universalmente apprezzata per le sue esplorazioni audaci e immaginative delle grandi partiture di tutti i tempi. Le ardite esplorazioni di musiche classiche, la sua bravura tecnica e la sua espressività apportano una prospettiva fresca a quelli che sono temi musicali immortali. L’atleticità e la prodezza tecnica dei suoi danzatori, uniti alla loro potenza di espressione, offrono al pubblico un’intensa esperienza che parla ai corpi, al cuore e all’intelletto.

 

Pascal Rioult è a New York nel 1981 dove studia danza per un anno grazie ad una borsa di studio del ministero della cultura. Dopo aver lavorato con Merce Cunningham, scopre Martha Graham e decide di trasferirsi negli Stati Uniti dove lavora per nove anni con il grande Maestro della Modern Dance. La sua carriera coreografica inizia nel 1992. Jennifer Dunning, critico di danza per il New York Times scrive: «Se Pascal Rioult continua a creare questo genere di balletti, che coreografa da oltre tre anni con così tanta autorità, finisce che dovrà lasciare la compagnia Martha Graham per fare il coreografo a tempo pieno». E’ così che la Rioult Dance Theatre nasce. Pascal Rioult verrà successivamente invitato a creare due opere, Narayama e Harvest, per la compagnia Martha Graham nella stagione 1992 presso il prestigioso City Center Theater di New York.

 

Dal 1994, Rioult si dedica esclusivamente alla sua compagnia, le cui tournée e il successo mondiale aumentano in maniera esponenziale. Con dieci danzatori uomini e donne, il gruppo di Pascal Rioult crea spettacoli acclamati dal pubblico e dalla critica in America e Europa. Dal 2001 la compagnia produce ogni anno uno spettacolo presso il famoso Joyce Theater di New York. La compagnia annovera oggi nel suo repertorio più di 20 creazioni e la diversità di questi lavori mostra molto bene la prolificità e la versatilità del talento di Pascal Rioult stesso.

 

Il ramo educativo della compagnia DanceREACH riguarda migliaia di bambini in età scolare con lo scopo di introdurli alla danza, e creare le basi di un futuro pubblico.

 

 

Direttore Artistico / Coreografo Pascal Rioult

 

Pascal Rioult è nato in Normandia. Solo nel 1981, all’età di 25 anni, dopo un percorso di atleta di alto livello, un CAPES e un diploma di Scienze dell’educazione, scopre la danza e decide di cambiare rotta. Riceve allora una borsa di studio dal Ministero della Cultura per studiare la danza a New York. Danza successivamente per May O’Donnell e Paul Sanasardo prima di raggiungere nel 1985 la Compagnie Martha Graham con cui lavora per 10 anni. Come primo ballerino, interpreta numerosi ruoli del repertorio di Graham.

Nel 1990 Martha Graham crea per lui il ruolo di protagonista de La Mort nel suo ultimo balletto Eyes of the Goddess. Danza con Mikael Barishnikov e Joyce Herring in El Penitente e partecipa a due film: Martha Graham au Japon e Cinq Danses di Martha Graham all’Opéra de Paris.

Pascal Rioult inizia a lavorare come coreografo nel 1989 quando è ancora membro della Compagnie Martha Graham. Produce le sue prime rappresentazioni al Théâtre de la Riverside Church nel 1991 e 1992. I suoi pezzi Narayama e Harvest sono danzati dalla Compagnie Graham al City Center di New York.

Nel 1994 Pascal Rioult decide di dedicare tutta la sua energia allo sviluppo del suo proprio stile coreografico, del suo gruppo di ballerini e della Rioult Dance Theatre (originariamente chiamata Pascal Rioult Dance Theatre). La Compagnia va in tournèe negli Stati Uniti e in tutto il mondo, con un successo che sempre di più aumenta grazie alle ottime critiche e ricevere numerose commissioni da l’American Dance festival, U.C. Berkeley, il Théâtre de St-Quentin, e il Joyce Theater di New York City- città/faro dove la Compagnia produce quattro stagioni. Il lavoro di Pascal Rioult viene presentato e commissionato da numerose compagnie di danza moderna e classica in America e in Europa. Riceve nel 1998 e nel 2002 le prix de Chorégraphie Choo San Goh, e diverse sovvenzioni dal National Endowment for the Arts, The New York State council on the Arts, The New York City Department of Cultural Affairs, The Lepercq Foundation, The Florence Gould Foundation, The Grand Marnier Foundation, The Greenwall Foundation, The Harkness Foundation for Dance, The Mary Flager Cary Charitable Trust, The Lila Acheson Wallace Theater Fund of the New York City Community Trust and Altria Group Inc.

Pascal Rioult si colloca da questo momento in poi come uno dei leader della danza “Néo-Moderne”. Un lavoro sigillato nella tradizione ma aperto al futuro, dove il suo stile mescola un senso affinato per la struttura classica ad una sensibilità musicale estremamente profonda. Una fisicità “all’americana”, potentemente danzata, pietrificata da una mano sensibilmente europea.


| | Altro
Area d'interesse:

Io Sono Danza 2015/16


Eventi realizzati in: Teatro Toniolo