Alessandro Bianchi e Mauro Piazzi

Venezia Chiesa di Sant'Elena
Venerdì 11 Settembre 2015 - 21:00
 

Mauro Piazzi
Alessandro Bianchi e Mauro Piazzi – Organo e Trombone

 

Intonate il canto e suonate il tamburello, (SALMO 81)
la cetra melodiosa con l’arpa.
Suonate il corno nel novilunio,
nel plenilunio, nostro giorno di festa

 

 

Programma

 

Anonimo (XIX sec.) Suite per trombone e organo “Lobe den Herren”

Intrada – Aria – Menuett - Finale

 

Johann Sebastian Bach (1685-1750) Preludio e fuga in do maggiore BWV 531

 

Tomaso Albinoni (1671-1750) Adagio in sol minore (trombone e organo)

 

Benedetto Marcello (1686-1739) Sonata (trombone e organo)

Adagio - Allegro – Largo – Allegro

 

Tradizionale Due Spirituals (trombone e organo):

Ev’ry time I feel the Spirit

Sweet by and by

 

Franz Liszt (1811-1886) Hosannah (trombone e organo)

 

 

INGRESSO GRATUITO

 

Vai alla presentazione del Festival Callido, 5° edizione

 

 

Mauro Piazzi si è diplomato in trombone al Conservatorio di Trento nel 1978. Ha partecipato a vari corsi di perfezionamento, curando in particolare la musica contemporanea, con G. Schiaffini e C. Fuller. Dal 1984 svolge attività cameristica sia come solista che come promotore di diversi “Ensemble” strumentali esplorando, tra l’altro tutta la letteratura scritta per ottoni soli ( dal Trio al Decimino) e il repertorio per ottoni e organo, con organici che vanno dal duo all’ottetto con percussioni. Con tali formazioni ha tenuto centinaia di concerti in Italia e all’estero, ha registrato vari CD e programmi radio-televisivi per la RAI e per emittenti private. Accanto all’insegnamento collabora inoltre con diverse formazioni orchestrali.

 

 

Alessandro Bianchi, nato a Como, si è diplomato in Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Piacenza sotto la guida di Luigi Toja. E’ fondatore e direttore artistico dell’Associazione Musicale “Amici dell’organo di Cantù”, organista della Basilica di S. Paolo a Cantù e della chiesa anglicana di Lugano. Ha tenuto oltre milleottocento concerti come solista in oltre 40 paesi nei cinque continenti. Ha eseguito in prima assoluta diverse opere per organo a lui dedicate da compositori italiani e stranieri e pubblicato articoli di carattere organologico. Ha tenuto seminari e conferenze sulla musica italiana in Italia, Germania, Inghilterra, Spagna, Repubblica Ceca, Singapore, USA e Messico ed è stato membro di giuria in concorsi organistici e corali. Ha al suo attivo registrazioni radiofoniche, televisive e discografiche in Europa, USA, Brasile. Nel 2014, la Città di Cantu’ gli ha conferito il riconoscimento di Cittadino Benemerito per meriti artistici e culturali.


| | Altro
Eventi realizzati in: Chiesa di Sant'Elena