Io Sono Musica 2015/16

Francesca Dego - Francesca Leonardi

Mestre Teatro Toniolo
Martedì 3 Novembre 2015 - 20:30
 
 
Francesca Dego
Francesca Dego
Francesca Dego violino

Francesca Leonardi pianoforte

 

 

Programma

 

 

Integrale delle Sonate per violino e pianoforte di L. van Beethoven (I parte )

progetto di rete interregionale

L. van Beethoven

Sonata op. 30 n. 3

Sonata op. 96

Sonata op. 47

 

Alberto Schiavo “e d'ego l'adorni”

opera commissionata - prima esecuzione assoluta

 

 

BIGLIETTERIA

 

Vai al Programma della Stagione 

 

 
Francesca Dego (Lecco 1989) è considerata dal pubblico e dalla critica fra le migliori interpreti italiane della nuova generazione. La sua carriera in rapida ascesa l’ha portata negli ultimi anni a esibirsi regolarmente da solista e in formazioni cameristiche in Italia, Stati Uniti, Messico, Argentina, Uruguay, Israele, Inghilterra, Irlanda, Francia, Belgio, Austria, Germania, Svizzera. A ottobre è uscito il suo disco di debutto per Deutsche Grammophon con i 24 Capricci di Paganini incisi sul Guarneri del Gesù appartenuto a Ruggiero Ricci.
 
Vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali, nel 2008 e’ stata la prima violinista italiana ad entrare in finale al Premio Paganini di Genova dal 1961 aggiudicandosi inoltre il premio speciale “Enrico Costa” riservato al piu’ giovane finalista. Per Salvatore Accardo Francesca è “uno dei talenti più straordinari che io abbia incontrato. Possiede una tecnica infallibile e brillante, un suono bello, caldo e affascinante, la sua musicalità è al tempo stesso fantasiosa e molto rispettosa del testo.” Diplomata con lode e menzione speciale al Conservatorio di Milano, si e’ perfezionata con Daniele Gay, che la segue da quando ha 9 anni, con Salvatore Accardo all’ Accademia Stauffer di Cremona e all’Accademia Chigiana a Siena e con Itzhak Rashkovsky al Royal College of Music a Londra (Master in Performance).
 

Francesca debutta da solista a 7 anni in California con un concerto di Bach, in Italia a 14 con il Concerto di Beethoven e a 15 con il Concerto di Brahms in Sala Verdi a Milano diretta da György Györiványi Ráth. L’anno dopo viene invitata da Shlomo Mintz ad eseguire con lui la Sinfonia Concertane di Mozart al teatro d’opera di Tel Aviv. Da allora suona regolarmente da solista con importanti orchestre tra cui i Cameristi della Scala, la Sofia Festival Orchestra, la European Union Chamber Orchestra, l’Orchestra Stabile del Teatro Colon a Buenos Aires, l’Orchestra Sinfonica “Verdi” di Milano, l’Orchestra Sinfonica “Arturo Toscanini”, I Solisti di Rostov, l’Orchestra Sinfonica del Comunale di Bologna, la Israel Sinfonietta Beer-Sheva, l’Orchestra Sinfonica di Bacau, l’Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, la Filarmonica di Torino, l’Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova, l’Orchestra “I Pomeriggi Musicali”, la London RCM Sinfonietta e L’Orchestra Regionale Toscana, e si è esibita a fianco di musicisti e direttori del calibro di Salvatore Accardo, Filippo Maria Bressan, Gabriele Ferro, Bruno Giuranna, Christopher Franklin, Gianluigi Gelmetti, Julian Kovatchev, Wayne Marshall, Antonio Meneses, Shlomo Mintz, Domenico Nordio, Paolo Olmi, Daniele Rustioni, Peter Stark e Xian Zhang.

 

 
 
 
 
 
 
Vero banco di prova per i violinisti di ogni generazione, territorio dell'esperienza musicale ove tecnica esecutiva e intonazione si confrontano con il logos di un disegno armonico-ritmico assoluto, la Ciaccona di Bach offre a Francesca Dego l'opportunità di mettere in mostra tutto il suo talento ed intelligenza d'interprete. Ogni cavata e colpo d'arco  scorrono al servizio di un "discorso" di cui sembra rafforzarsi, di battuta in battuta, la tenuta  d'impianto, ogni frase dilata i propri armonici a riassumere ed anticipare le ragioni delle esposizioni che precedono e seguono. Il video è stratto dal canale ufficiale della giovane interprete.
 
 
 
 
 
Tra gli impegni recenti di Francesca Dego, si segnalano i debutti alla Wigmore Hall e alla Royal Albert Hall di Londra, a Mosca nella celebre sala Tchaikovsky e alla Filarmonica di San Pietroburgo, a Bruxelles (concerto di Mendelssohn), in Austria e in Francia al Festival “Les Flâneries Musicales” di Reims, il Concerto di Paganini con La Verdi, l’Orchestra del Comunale di Bologna e quella del Teatro Colon di Buenos Aires diretta da Shlomo Mintz, Brahms e Sibelius all’Auditorium di Milano con Xian Zhang e Wayne Marshall, Prokofiev con la Filarmonica di Torino e la Sinfonica di Milano (apertura stagione 12/13), Beethoven con l’ORT diretta da Gabriele Ferro, a Pavia con l’Orchestra dell’Accademia della Scala e ad Orlando (Florida), Mozart con l’Orchestra di Padova e del Veneto, Bach con i Cameristi della Scala, il ritorno in Sala Verdi per la Societa’ del Quartetto e la partecipazione da solista ai Concerti per la Vita e per la Pace a Betlemme e Gerusalemme con l’Orchestra Giovanile Italiana diretta da Nicola Paszkowski, trasmessi dalla RAI in mondovisione.
Nei prossimi mesi sarà impegnata in concerti e tournée in Italia, USA, Argentina, Perù, Libano, Austria, Belgio, Francia, Israele, Svizzera e UK.
 
I suoi due CD con la pianista Francesca Leonardi (Sipario Dischi 2005 e 2006) hanno incontrato subito il favore della critica. Del 2011 la pubblicazione del suo disco per WideClassique dedicato alle sonate francesi.
La sua registrazione del concerto di Beethoven a 14 anni è stata usata come colonna sonora per il film documentario americano “The Gerson Miracle”, vincitore della Palma d’Oro 2004 al prestigioso Beverly Hills Film Festival e brani dal suo secondo disco sono stati inseriti nella colonna sonora del nuovo film del pluripremiato regista americano Steven Kroschel, “The Beautiful Truth”, uscito nel 2008.
 
Francesca suona un prezioso violino Francesco Ruggeri (Cremona 1697) e il Giuseppe Guarneri del Gesu’ ex-Ricci (Cremona 1734) per gentile concessione della “Florian Leonhard Fine Violins” di Londra.
 
 
La locandina con il programma di sala (pdf): Scarica il file

| | Altro
Area d'interesse:

Io Sono Musica 2015/16


Eventi realizzati in: Teatro Toniolo