Io Sono Musica 2016/17

Omaggio a Franco Rossi nel centenario della nascita

Venezia Teatro La Fenice
Venerdì 7 Ottobre 2016 - 20:00
 

.

Concerto fuori abbonamento

 

Venezia e Firenze, le sue città, e gli allievi che più gli sono stati vicini rendono omaggio a un grande Maestro

 

 

Ensemble di 12 violoncelli

 

MARIO BRUNELLO

ANNA CAMPAGNARO

FRANCESCO FERRARINI

JACOPO FRANCINI

SARA NANNI

AKIRA OHSAVA

ALFREDO PERSICHILLI

LUCA PROVENZANI

LUIGI PUXEDDU

AYA SHIMURA

LUCA SIMONCINI

MICHELE TAZZARI

 

 

Programma

 

Johann Sebastian Bach

Ricercare a 6 dalla Offerta Musicale in re minore BWV 1079, arrangiamento di Fabiano Fiorenzani

 

Jorge Bosso

Es muss sein! (when the answer becomes the question) per 12 violoncelli dedicato a Franco Rossi

prima mondiale

 

Gustavo Tavares

Egum per 5 violoncelli dedicato a Franco Rossi

prima mondiale

 

Giovanni Sollima

Note sconte per ensemble di violoncelli dedicato a Franco Rossi

prima mondiale

 

Ludwig van Beethoven

Cavatina. Adagio molto espressivo dal Quartetto per archi n. 13 in si bemolle maggiore op. 130, versione per 12 violoncelli di Fabiano Fiorenzani

 

Heitor Villa-Lobos

Bachianas brasileiras n. 1 W 246, versione per 12 violoncelli

 

 

BIGLIETTERIA

 

Vai al Programma

 

 

Franco Rossi (Venezia, 1921 – Firenze, 29 novembre 2006) è stato un violoncellista italiano.

Studiò violoncello con P. Montecchi e S. Silva presso il Liceo Musicale Benedetto Marcello di Venezia, diplomatosi nel 1941 con D. Serra al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze. Nel 1945 fu uno dei fondatori del Quartetto Italiano al quale dedicò 35 anni della sua vita tenendo concerti in tutto il mondo, fino allo scioglimento nel 1981. Si dedicò anche ad attività cameristica, in duo con il pianoforte con P. N. Masi e come solista soprattutto con il concerto di Schumann.

Il Quartetto italiano nel 1955 con Paolo Borciani, Elisa Pegreffi, Franco Rossi e Piero Farulli

 

Nel 1999, su invito del Direttore Artistico della Camerata Pratese, ha concertato e diretto gli Archi della Camerata eseguendo l’Op. 95 di Ludwig van Beethoven (Serioso) e La Morte e la Fanciulla di Franz Schubert nella riscrizione di Gustav Mahler. Questa nuova attività, proseguita con l'Orchestra d'Archi Italiana, fondata da Mario Brunello, ha suscitato un rimarchevole interesse e riscosso un entusiastico successo di pubblico e di critica.

Insegnò violoncello e musica da camera nei Conservatori di Venezia, Bari e Firenze. Ricevette la medaglia d'oro dal Presidente della Repubblica Italiana per meriti artistici e didattici. Suonava un violoncello Maggini (appartenuto a Benedetto Mazzacurati) che è ora di proprietà del M° Mario Brunello.

 

Tra i suoi allievi ci furono Sara Bennici, Francesco Ferrarini, Jacopo Francini, Sara Nanni, Luca Provenzani, Luigi Puxeddu, Luca Simoncini e Michele Tazzari, Tiziano Berardi, Davide Zavatti, Gabriel Guzman.

 

 

 


| | Altro
Area d'interesse:

Io Sono Musica 2016/17


Eventi realizzati in: Teatro La Fenice