Teatro Toniolo Stagione di prosa 2002/2003

Monica Guerritore Carmen

Da Mercoledì 22 a Domenica 26 Gennaio 2003. Ore 21:00.
 
Monica Guerritore e Pino TufillaroFoto di scena
Monica Guerritore e Pino TufillaroFoto di scena
ispirato al personaggio di Prosper Mrime di Giancarlo Sepe regia di Giancarlo Sepe prodotto da Produzioni e Spettacoli S.r.l. con Leandro Amato, Stefano Artissunch, Vlodja Brusa, Massimiliano Cutrera, Andrea Davi, Raffaele Latagliata, Edoardo Rossi, Diego Sepe, Pino Tufillaro, Enrico Zaccheo scene di Carlo De Marino costumi di Sabrina Chiocchio disegno luci di Giovanni Grasso musiche di Harmonia Team
Dopo aver affrontato con importanti risultati Madame Bovary, un viaggio attraverso la frustrazione femminile e il possibile riscatto tramite lesegesi personale da parte dellattrice, Monica Guerritore e Giancarlo Sepe proseguono una sorta di viaggio che stanno compiendo nei prototipi femminili. Carmen il prototipo della tentatrice sensuale, di una donna pericolosa per luomo in virt del suo potere di seduzione. Bella, affascinante e crudele, desiderata ed odiata, personificazione della sessualit, simbolo della passione e dellistinto, di una parte dellanima dove non regnano pi la ragione e lintelletto, ma lirrazionalit, le pulsioni istintuali, espressione di una natura allo stesso tempo benevola e crudele che, come lei, affascina e annienta. Una donna che comunque vuole riconquistare intera la sua libert e per questo anche capace di morire. Ha senso oggi parlare di Carmen? Carmen il frutto di un personaggio letterario oppure affonda le proprie radici nellanima femminile? Si pu pensare ancor oggi che una donna possa scegliere la morte piuttosto che la libert? Tutto questo potr forse avere una risposta. Giancarlo Sepe mette ancora una volta Monica Guerritore, attrice e donna, di fronte a questo personaggio e solo allora capiremo le diverse sfaccettature di Carmen, quelle che la sensibilit dellattrice e la guida sapiente della regia sapranno mostrarci.

| | Altro