Teatro Toniolo Stagione di concerti 2002/2003

Quartetto Petersen

Mestre Teatro Toniolo
Martedì 14 Gennaio 2003 - 21:00
 
Ernst Krenek (1900 - 1991)
Ernst Krenek (1900 - 1991)
CONRAD MUCK violino DANIEL BELL violino FRIEDEMANN WEIGLE viola JONAS KREJCI violoncello Programma J. Haydn, Streichquartett op. 20 n. 5 E. Krenek, Streichquartett op. 6 n. 1 L. van Beethoven, Streichquartett op. 59 n. 2
Il Quartetto Petersen considerato uno dei pi interessanti giovani quartetti apparsi sulla scena musicale tedesca negli ultimi anni. Fondato nel 1979 da studenti della "Hanns Eisler Musikhochschule" di Berlino, il Quartetto ha vinto numerosi premi internazionali, compresi il secondo Premio al Concorso Evian nel 1985, il primo premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera di Firenze nel 1986, il secondo premio al Concorso ARD di Monaco. La vasta attivit concertistica li vede impegnati in tutta Europa e oltre oceano. Appaiono frequentemente nelle sale concertistiche di Berlino, Monaco, Parigi, Amsterdam, Bruxelles, Roma, Milano, Zurigo, Londra, nei maggiori festival, inclusi Berlino, Schleswig-Holstein, Bath e Salisburgo; hanno suonato in Australia; vengono invitati annualmente nell' America del Nord, suonando a New York (Carnegie Hall), Los Angeles, San Francisco, Boston, Vancouver, Dallas....La tourne della primavera 2000 prevedeva debutti a Chicago, Berkeley, New Orleans e Toronto e la partecipazione al Ciclo Beethoven presso l'Universit dell'Arizona insieme ai Quartetti Emerson e Colorado.
Il quartetto Petersen
Il quartetto Petersen
Per cinque anni stato il Quartetto Stabile della Radio della ex Berlino Est e da questa collaborazione nato uno stretto rapporto con la casa discografica Capriccio, per la quale il Quartetto fino ad oggi ha effettuato molte registrazioni: i Quartetti di Mozart, opere di Berg/Janacek/Dutilleux, i Quintetti di Boccherini, opere del compositore Ceco Erwin Schulhoff, che nel 1993 e 1995 hanno ottenuto il Deutschen Schallplattenpreis. La rivista francese Le Monde de la Musique, ha conferito il Premio Choc de la Musique alla loro registrazione degli ultimi Quartetti di Beethoven. James Jolly di Gramophone ha scritto che la loro lettura del tardo Beethoven era semplicemente la pi approfondita io abbia mai ascoltato, con impeccabile tecnica, uniformit di suono immacolata, intonazione impeccabile e finezza tonale.Il Quartetto ha inoltre ricevuto l'Echo Prize 1999 per la migliore interpretazione di The Maiden and Death di Siegfried Matthus che stato pubblicato insieme a Death and the Maiden di Schubert ed il Deutschen Schallplattenpreis per la registrazione per l'etichetta Abseits dei Quartetti per archi del compositore tedesco Boris Blacher. Tratto da "Resia-rappresentanze"

| | Altro

Eventi realizzati in: Teatro Toniolo