Teatro Toniolo Stagione di concerti 2002/2003

'Marin Marais, La viole du Roi Soleil'

Mestre Teatro Toniolo
Martedì 11 Marzo 2003 - 21:00
 
Jordi Savall
Jordi Savall
Jordi Savall, viola da gamba Hesperion XXI: Luca Guglielmi, clavicembalo Xavier Diaz, tiorba e chitarra Programma M. Marais Prlude et Muzettes L. Couperin, Prlude et Passacaille in do maggiore (clavicembalo) M. Marais Suite d'un Gout Etranger R. de Vize Chaconne (tiorba) M. Marais Les Voix Humaines M. Marais Couplets des Folies d'Espagne Biglietti Platea: interi 21,00 ridotti 18,00 Galleria: interi 18,00 ridotti 15,00 giovani 10,00
Marin Marais fu la figura centrale della scuola francese dei compositori ed esecutori per viola da gamba che fior durante tra 1600 e 1700. Visse a Parigi, per lungo tempo impegnato al zervizio del re. Nominato Ordinaire de la Musique de la Chambre du Roi nel 1685, egli mantenne l'incarico attraverso il regno di Luigi XIV e, dal 1715 al 1725, ai servigi di Luigi XV. I suoi contemporanei riconobbero in lui la maggiore autorit musicale francese del periodo a cavallo dei due secoli. Molto poco ci resta documentato della sua vita, pochissime le opere a stampa sopravvissute rispetto alla mole della sua produzione; la fonte pi cospicua di notizie e particolari data dal volume "Le Parnasse franois" (Parigi, 1732) di Titon du Tillet. L'opera descrive un immaginario Parnaso di poeti e musicisti, in accordo con l'importanza storica di ciascun artista nel periodo di riferimento; Marin Marais, assieme a Jean-Baptiste Lully, Clment Marot, Isaac de Benserade, Phillipe Quinault e Michel Delalande, era incluso nella cerchia ristretta dei musicisti alla corte di Luigi IV, occupando una posizione di primissimo piano.
Marin Marais
Marin Marais
Sebbene le opere liriche e le sonate in trio di Marais fossero i pezzi pi eseguiti durante la vita del compositore, la parte pi significativa della sua produzione rappresentata dai cinque volumi dei Pezzi per Viola, composti nell'arco di 40 anni, fra il 1686 e il 1725. Queste collezioni includono pi di 550 composizioni per uno, due e tre viole da gamba; tutti i volumi furono originariamente stampati dallo stesso compositore. Storicamente, essi rappresentano uno dei vertici riconosciuti della tradizione musicale francese, vero e proprio culmine di un'arte esecutiva che ha le sue origini nel 1500. Jordi Savall nato a Igualada (Barcellona) nel 1941. All'et di 6 anni inizi il suo apprendistato musicale facendo pratica in un coro di voci bianche della sua citt natale, poi iniziando a studiare il violoncello al Conservatorio Superiore di Musica di Barcellona, fino al 1965. Personalit complessa, dalle molteplici curiosit intellettuali, ha sviluppato fin dagli anni dello studio un particolare feeling con la musica antica, fino a divenire probabilmente il pi grande virtuoso di viola da gamba, strumento praticamente dimenticato, e perseguendo un crescente impegno di valorizzazione di un patrimonio musicale sconosciuto, specie in ambito iberico. Completa la sua formazione musicale presso la Schola Cantorum Basiliensis (Svizzera 1968-1973) dove nel 1973 ha occupato il posto del suo maestro August Wenzinger. Fin dal 1970 ha inciso come solista i capolavori del repertorio per viola da gamba, ed stato rapidamente riconosciuto dalla critica internazionale come uno dei suoi pi grandi interpreti di sempre.
Jordi Savall
Jordi Savall
Vero e proprio esploratore di opere dimenticate, ha creato tra il 1974 e il 1989 diversi ensemble, con un orizzonte interpretativo che spazia dal Medio Evo (Chant de la Sybille) ai primi anni del XIX secolo (Martin, Soler, Arriaga). Nel 1974 Jordi Savall ha creato, insieme al soprano Montserrat Figueras, Hopkinson Smith e Lorenzo Alpert, l'Ensemble Hesprion XXI, cui sono seguiti La Capella Reial De Catalunya (1987) e Le Concert Des Nations (1989). Il complesso si rapidamente posto all'avanguardia dell'interpretazione, grazie ad un approccio musicale caratterizzato da grande vivacit ed estrema cura storico-filologica. L'intensa attivit concertistica (circa 100 concerti l'anno) permette all'ensemble di partecipare regolarmente ai principali festival di musica antica di pi di 25 paesi in tutto il mondo (Europa, Stati Uniti, America Latina, Medio ed Estremo Oriente, Australia e Nuova Zelanda). Oltre ai propri complessi, Jordi Savall ha diretto numerose orchestre di prestigio internazionale come la Orquesta Sinfonica de la Fundacion Calouste Gubelkian, La Camerata di Salisburgo, la Wiener Kammerorchester e recentemente la Philharmonia Baroque Orchestra di San Francisco. Unanimemente riconosciuto come uno dei maggiori conoscitori e interpreti di musica antica, Jordi Savall una delle personalit musicali pi versatili e colte della sua generazione: violista, direttore, creatore di uno stile interpretativo personale inconfondibile, concertista instancabile e pedagogo, storico della musica e ricercatore, egli a buon diritto uno dei principali protagonisti di una fase storica di grande rilancio e valorizzazione della musica antica.
Copertina del CD tratto dal film di Alain Corneau
Copertina del CD tratto dal film di Alain Corneau
Con la sua partecipazione al film di Alain Corneau "Tutte le mattine del mondo" (che ha ricevuto 7 Premi Csar, tra cui quello per la migliore colonna sonora), ha dimostrato che la musica antica non necessariamente elitaria o minoritaria e che pu interessare anche un pubblico sempre pi giovane e vasto. La sua importante discografia (pi di un centinaio di registrazioni EMI, Astree/Auvidis, Alia Vox), ha ricevuto pi di cinquanta premi, tra i quali Grand Prix de l'Acadmie du Disque Franais (1988-1989), Gran Prix de l'Acadmie Charles Cros (1989 e 1993), Prix de l'Acadmie du Disque Lyrique (1990), Diapason d'Or (1991), Grand Prix de la Nouvelle Acadmie du Disque (1992), Csar per la migliore musica per il film Tutte le mattine del mondo (1992), il Premio Fondazione Giorgio Cini a Venezia (1995), il Premio CD Compact, premio al MIDEM Cannes Classical Awards nel settore della musica Antica/Profana/Strumentale etc... La discografia completa di Jordi Savall consultabile online all'indirizzo www.medieval.org.

| | Altro

Eventi realizzati in: Teatro Toniolo