Ex Novo Ensemble 2006

Concert Grame

Venezia Conservatorio 'Benedetto Marcello'
Sabato 28 Ottobre 2006 - 20:30
 
elettronica GRAME
James Giroudon
 
 
PROGRAMMA

Robert Pascal, Huit petites pièces (1994) per violino. Carlo Lazari, violino
Vincent-Raphaël Carinola, Description d'un combat (1995) per flauto ed elettronica. Daniele Ruggieri, flauto
 
Pierre Alain Jaffrennou, dalla Suite pour violoncelle et bande (1986/1987), per violoncello e nastro: Animé 
Carlo Teodoro, violoncello
 
Vincent-Raphaël Carinola, Cielo Vivo (2006), per supporto multipiste
 
James Giroudon/ Jean François Estager, Contours avec miroirs (2001) per violino, flauto ed elettronica - Daniele Ruggieri , flauto – Carlo Lazari, violino
 
Pierre Alain Jaffrennou da Musica Mobile (2001): Septième Ciel
 
INGRESSO GRATUITO
  
 
Ex Novo Musica 2006 dedica due giornate alla presentazione dell'attività di GRAME, il centro francese di sperimentazione e creatività che ha fatto di Lione uno dei luoghi di punta dell'innovazione scientifica e musicale. Le conferenze e i lavori in programma, per strumenti acustici ed elettronica, coprono un arco di circa venti anni e accostano i due fondatori - Pierre-Alain Jaffrennou e James Giroudon - ad altri collaboratori storici come Jean-François Estager e Robert Pascal a compositori più giovani, come Vincent-Raphaël Carinola.
Una selezione di lavori per flauto, violino e violoncello, diversamente elaborati e spazializzati, darà modo di mettere a confronto le due «facce» tipiche della musica elettroacustica mista: quella dello strumento tradizionale e quella del mezzo tecnologico, in una «drammaturgia» che si accosta talora a quella dell'opera: stimoli, anticipazioni, contrasti, ambiguità, mimesi, fusioni, reminiscenze.
Il suono si concentra, compatto, in ondate di energia o al contrario si sparge, dilagando attorno agli ascoltatori, proiettato in tutte le direzioni dello spazio attraverso un sistema di diffusione ad otto canali. Diramazioni, irradiazioni, trasmutazioni, convergenze, traiettorie fulminee, per avvolgere infine gli ascoltatori nella nebbia sonora «inaudita» di otto pianoforti virtuali microtonali.

GRAME

Fondato a Lione da Pierre-Alain Jaffrennou  e James Giroudon e dal 1996 ufficialmente riconosciuto come centre national de creation musicale , GRAME ha per obiettivi: favorire la progettazione e realizzazione di nuovi lavori, contribuire allo sviluppo della ricerca scientifica e musicale, costruire il ponte necessario a facilitare la comunicazione tra la creatività artistica ed il pubblico.
GRAME attua questi scopi a partire da alcuni punti focali,
tra cui la produzione, realizzazione e diffusione di nuove opere, in particolare elettroacustiche, dando ospitalità ai compositori per la fase preparatoria; la ricerca nel campo dell'informatica musicale ; l'informazione e la didattica, orientate alla formazione del pubblico.
Dal 1992, nel mese di marzo, GRAME dà vita a Musiques en Scène, una manifestazione pluridisciplinare dedicata alla presentazione di nuovi lavori. Diventato biennale dal 2002, il festival si alterna negli anni dispari con la rassegna Les Journées Grame.
Dotato di un laboratorio di ricerca, di due studi di registrazione ed elaborazione del suono, e affiancato da un'equipe di compositori ed interpreti, GRAME produce ogni anno - con l'apporto dei compositori ospiti -  una ventina di novità assolute: opere elettroacustiche, teatro musicale, eventi, installazioni sonore
Progetti internazionali, sia nel campo della composizione che della innovazione tecnologica o della didattica, vengono annualmente messi in atto, con la partecipazione di partner di altri paesi come l'America, la Cina e l'Europa, e con il sostegno della Commissione Europea per la cultura. In questo ambito si colloca anche la stretta collaborazione tra GRAME e  il Ministero della Cultura e Comunicazione francese, la Regione Rhône-Alpes e la Città di Lione, la Fondazione BNP-Paribas.

| | Altro
Area d'interesse: Ex Novo Ensemble 2006

Eventi realizzati in: Conservatorio 'Benedetto Marcello'